Maison

Title Image

AB il lusso della semplicità

Alessandro Borghese
AB il lusso della semplicità

Il filo di tutto il progetto è un sottile segno dorato, che parte al piano terra generato da una luce a forma di chicco di riso come elemento generatore di mille ricette e che si trasforma in percorso verso l’essenza stessa di tutta l’esperienza del ristorante: la cucina … mascherata da una vetrata apribile asimmetrica dietro cui lo chef cucina ed osserva prima di alzare il sipario per il suo show.
Gli ambienti interni hanno un carattere internazionale, come nei saloni delle navi da crociera primi del secolo, sono caratterizzati dal ripetersi degli oblò in facciata, da quinte geometriche che richiamano i disegni anni 20, leggere, caratterizzate da pieni e vuoti, che da puri elementi decorativi si trasformano in elementi tecnologici nella loro nuova funzione di pannelli insonorizzanti.
I materiali della tradizione come il marmo bianco su cui le nostre nonne impastavano la farina, il ferro degli attrezzi e l’oro dei gioielli che si usavano per la domenica di festa sono usati in un mix che amplifica ovunque il concetto che sta alla base della filosofia di borghese … il lusso della semplicità … e cioè come il rigore e la tradizione possono convivere con la modernità e il non convenzionale, il tutto sussurrato al cliente, mai gridato.

Category:

Date: